• 27

    Ott, 18

  • PRESENTAZIONE DEL LIBRO “CREMA E IL CREMASCO DURANTE LA GRANDE GUERRA” E CONSEGNA DELLE MEDAGLIE PER I FAMIGLIARI DEI CADUTI NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE 1914-1918.

    Dallo scoppio della Guerra, alla nascita delle Associazioni d’Arma per l’assistenza morale degli ex combattenti e famigliari dei Caduti; dalla costruzione dei Monumenti al perenne ricordo del sacrificio.

    Un volume di fotografie e documenti, spesso inediti, ritrae la vita della Città di Crema e del cremasco a partire dal periodo antecedente allo scoppio del primo conflitto mondiale sino al 1925; dalle opere pubbliche allo sviluppo dei mezzi di trasporto, dall’incremento demografico alla tutela della famiglia e del lavoro; dalla difesa delle tradizioni rurali alla rapida industrializzazione del territorio.

    Vengono ricordati, in questa celebrazione del centenario della Vittoria, i Caduti di Crema e comuni limitrofi: i 129 caduti della città entro le mura, i 72 caduti dell’antico Comune di Ombriano e Sabbioni; 35 caduti del Comune di Santa Maria della Croce e Santo Stefano in Vairano; 54 caduti di San Bernardino fuori le mura, oggi diventati importanti quartieri della Città. Nel libro, sono immortalate le visite di famosi personaggi del periodo storico tra i quali Cesare Battisti e il Principe ereditario Umberto di Savoia. L’opera è contrassegnata da: un compendio cronologico che accompagna le immagini e i documenti ritrovati durante la ricerca, di un capitolo dedicato ad alcuni personaggi importanti dell’epoca, e da una ricca bibliografia essenziale per la comprensione e l’approfondimento della Storia, e da un elenco dei Decorati di Croce al Merito di Guerra, da un elenco dei nomi dei Caduti di Crema e frazioni e trascritti nell’Albo d’Oro Nazionale; per tali Decorati e Caduti i famigliari hanno diritto a ricevere la Medaglia a Ricordo, istituita nell’anno 2014.

    INFO